LEGGE DEMOCRAZIA DIRETTA IN TRENTINO

Spazio per la discussione e per la raccolta di idee e proposte da inserire nel disegno di legge sulla democrazia diretta in Trentino da presentare tramite iniziativa popolare
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 indennità degli eletti decisa il giorno del voto dagli elettori

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
paolo michelotto



Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 15.12.11

MessaggioTitolo: indennità degli eletti decisa il giorno del voto dagli elettori   Mar Dic 20, 2011 9:08 pm

Mi piacerebbe fosse inserito questo concetto, inizialmente lanciato da Stephan Lausch quando il gruppo che sta discutendo la legge di iniziativa quorum zero e più democrazia a livello nazionale, si è trovato a Bolzano il 5 settembre 2011.

Questa idea è molto semplice. L'elettore il giorno del voto segna il nome del rappresentante preferito, del partito e a fianco trova una serie di caselle da 1 a 10. Queste caselle rappresentano il reddito medio italiano. Se segna la casella 2 ad esempio, significa che l'elettore vorrebbe che gli eletti avessero un'indennità pari a 2 volte il reddito medio.

Nella iniziativa nazionale l'abbiamo scritto in questo modo:

Art. 69. I membri del Parlamento ricevono un’indennità determinata dagli elettori al momento del voto.
Gli elettori scelgono nella scheda elettorale un numero intero compreso tra 1 e 10, la cui media aritmetica, ottenuta dalle indicazioni di voto valide arrotondata al primo decimale, viene moltiplicata per il reddito medio pro capite dei cittadini italiani. I membri del Parlamento non ricevono altri trattamenti economici o materiali o prestazioni di beni e servizi, diarie o rimborsi, al di fuori dell'indennità.


E questa è la sua spiegazione che abbiamo messo nella relazione illustrativa:

Art. 69 – Indennità dei membri del Parlamento

L'attuale articolo 69 della Costituzione Italiana, stabilisce che l'indennità dei parlamentari sia stabilita per legge. Inoltre non viene menzionato l'importo degli eventuali trattamenti economici.

L'articolo 69 proposto, prevede che siano gli elettori, in fase di consultazione, ad indicare quanto percepiranno i parlamentari che li rappresenteranno, agganciando l'indennità ricevuta al reddito medio della popolazione italiana ed escludendo qualsiasi altra forma di retribuzione.
In pratica, il calcolo verrà eseguito con questa modalità:

viene determinato il reddito annuo medio pro capite dei cittadini italiani; nel 2011 è stato di 22.000€ al 03/09/2011 - (fonte Il Sole 24 Ore)
al momento del voto, l'elettore avrà la possibilità di scegliere il moltiplicatore che, a suo giudizio, dovrà essere applicato al reddito pro capite;
Al termine dello spoglio verrà eseguita una media di tutti i moltiplicatori indicati dagli elettori arrotondato al primo decimale; supponiamo si ottenga il valore di 3,456; il moltiplicatore calcolato sarà 3,5;
l'indennità che verrà percepita da ogni singolo parlamentare sarà così calcolata: 22.000€ x 3,5 = 77.000€
Rappresentare gli elettori torna ad essere un servizio alla collettività e non l'acquisizione di privilegi.


Nel caso della nostra proposta provinciale potrebbe essere scritto così:

Art. xx. I membri del Consiglio Provinciale ricevono un’indennità determinata dagli elettori al momento del voto.
Gli elettori scelgono nella scheda elettorale un numero intero compreso tra 1 e 10, la cui media aritmetica, ottenuta dalle indicazioni di voto valide arrotondata al primo decimale, viene moltiplicata per il reddito medio pro capite dei cittadini trentini. I membri del Consiglio Provinciale non ricevono altri trattamenti economici o materiali o prestazioni di beni e servizi, diarie o rimborsi, al di fuori dell'indennità.

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
alex marini
Admin
avatar

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 14.12.11
Località : Darzo, Valle del Chiese

MessaggioTitolo: Controllo degli stipendi   Ven Dic 23, 2011 12:21 am

Io sono d'accordo che sia necessario controllare gli stipendi degli eletti. A mio parere, avere l'opzione dell'utilizzo di uno strumento di democrazia diretta per la definizione del livello è giusto, tuttavia bisognerebbe valutare attentamente quale sia lo strumento migliore.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://democraziadirettatrento.wordpress.com/
Riccardo Fraccaro



Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 21.12.11

MessaggioTitolo: PERFETTO   Ven Dic 23, 2011 2:16 pm

cheers
sono perfettamente d'accordo con qusta proposta.
E' da anni che sostengo questa idea.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
slongano



Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 25.12.11

MessaggioTitolo: Re: indennità degli eletti decisa il giorno del voto dagli elettori   Ven Dic 30, 2011 10:22 am

L'idea è senza dubbio da sostenere.
Però io ritengo che ciascunea legge dovrebbe affrontare, nel modo più organico possibile, un argomento alla volta.
In particolare con questa norma ci si prefigge di regolamentare un istituto fondamentale per la DD, ossia i referendum.
Se passa nella giusta forma sarà poi lo strumento con cui introdurre nella normativa tutte quelle iniziative che servono ad un miglior controllo anche degli organi della democrazia rappresentativa.
Anche se penso che dopo ce ne sarà sempre meno necessità. Come dimostra il caso svizzero, gli eletti tenderanno a non far passare norme che hanno buone possibilità di essere bocciate se sottoposte a referendum.
E questo include assegnarsi stipendi sproporzionati o vitalizi o qualunque altro privilegio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
paolo michelotto



Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 15.12.11

MessaggioTitolo: Re: indennità degli eletti decisa il giorno del voto dagli elettori   Ven Dic 30, 2011 12:41 pm

si, comunque credo che se anche volessimo non si potrebbe fare. C'è un gruppo che sta iniziando un referendum regionale sulle indennità, perchè esse sono fissate dalla regione. Quindi non credo che si possa fare una proposta a livello provinciale. Ma in ogni caso bisognerebbe approfondire.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
slongano



Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 25.12.11

MessaggioTitolo: Regione e Provincia   Ven Dic 30, 2011 2:24 pm

La questione delle indennità è materia di competenza regionale.
Però vi sono 2 questioni sul tema generale dei costi della politica in regione e in provincia.
La prima è che la gran parte dei costi sono associati non tanto alle indennità, ma ai costi accessori, quali diarie, rimborsi spese, finanziamenti ai gruppi tramite l'assunzione dei costi relativi a uffici e personale.
E tutte queste voci sono regolate da norme interne al consiglio provinciale. Tant'è che quello di Trento costa il doppio di quello di Bolzano, a parità di indennità e di consiglieri.
La seconda è che se si introducono i referendum come diciamo noi nelle due provincie, diventerà impossibile non introdurre lo stesso meccanismo a livello regionale.
Tra il resto è in corso il dibattito su un terzo statuto di autonomia, che prevede una modifica istituzionale della regione.
Il dibattito và dalla posizione estrema, abolizione della regione rendendo le due provincie due regione completamente separate, ad una rivisitazione di competenze e modalità di interazione delle provincie nella regione.
Sarebbe interessante se in entrabe le provincie si arrivasse a fare un referendum sul nuovo statuto di autonomia anzichè lasciare, come è sempre stato, che la discussione si esaurisca al più nelle aule consiliari.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: indennità degli eletti decisa il giorno del voto dagli elettori   

Tornare in alto Andare in basso
 
indennità degli eletti decisa il giorno del voto dagli elettori
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» come si contano i giorni tra pick up e transfer??
» Richiesta abilitazione - Problematiche degli Onicotecnici
» Il Dio degli Eserciti...
» quesito del giorno
» La chicca del giorno

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LEGGE DEMOCRAZIA DIRETTA IN TRENTINO :: CONTENUTI DEL DISEGNO DI LEGGE :: Le tue idee e proposte-
Andare verso: